Obbligo di informazione

Questo documento è concepito per tenere informati i passeggeri dei loro diritti e obblighi quando si sono contrattati i servizi delle nostre aziende, con una sintesi delle più importanti di quelli contemplati dalla normativa vigente e dai regolamenti del vettore Aerolineas Argentinas SA e Austral Líneas Aéreas – Cielos del Sur S.A. 


Autorità di applibitilà

L’aeronautica commerciale è regolata dalla Autorità Aeronautica, che in Argentina è l'Amministrazione Nazionale per l'aviazione civile, ANAC, che garantisce l'effettiva attuazione dei Diritti Consumatori del Trasporto Aereo di Passeggeri e dei regolamenti dei vettori, a cui è possibile eseguire le denunce di violazione dei relativi obblighi in essa previsti, in ANAC, Mesa de Entrada, via Hipolito Yrigoyen 250, 12 Piano, tel 4349-7.160, o sul sito www.anac.gov.ar.


Definizione e portata di vari termini utilizzati nel trasporto aereo commerciale

  • Documento di trasporto: sostituisce la designazione di biglietto aereo, e costituisce il títolo legale del contratto di trasporto aereo, che sará emesso da alcuna forma scritta o elettronica e registrato in banca dati del vettore. Abilita il passeggero a presentarse all’imbarco solo con i documenti personali in regola, evitando i problemi che capitavano davanti la perdita, manomissione o rottura del biglietto cartaceo.
    Il biglietto emesso a nome del passeggero, sia esso fisico o elettronico, è nominativo, personale e non trasferibile. - L’emissione sottintende l’accettazione delle condizioni generali del trasporto aereo e del contratto sottoscritto tra il Passeggero ed il Trasportatore, i cui nomi sono indicati nel biglietto.
    Bagaglio registrato o consegnato: é il bagaglio dato in custodia al vettore per il trasporto in stiva dello stesso aeromobile che il passeggero, a meno che ci siano motivi tecnici, di stivaggio, orario o altri che impediscano a farlo. Il numero di pezzi ed il peso individuale é registrato nella banca dati utilizzata per l'accettazione dei passeggeri in aeroporto e viene rilasciata un’apposita ricevuta d’identificazione bagaglio per ogni pezzo.
    Franchigia: Il vettore é in grado di determinare l'esistenza di una franchigia bagaglio consentito, secondo il percorso e tariffa pagata.
    Compensazione del peso: Quando due o più persone viaggiano insieme sotto lo stesso codice di prenotazione, è consentita la compensazione del peso, o numero di pezzi del loro bagaglio fino al limite autorizzato. La stessa disposizione si applica nel caso di rifiuti, mentre la compensazione è richiesta al momento della consegna.
    Contenuto del bagaglio-Dichiarazione di valore: è costituito da articoli, oggetti e altri beni personali del passeggero, necessari o utili per l’abbigliamento, l'uso, comodità o di convenienza in relazione al viaggio. Attraverso una dichiarazione speciale di valore al momento della consegna e l'accredito del pagamento di una tassa se il regolamento del vettore lo richiede, il vettore prende il compromesso davanti un incidente di pagare l’importo indicato a meno que sia superiore al valore reale del bagaglio che doveva fornire al passeggero nella destinazione.
    Contenuto vietato: Il passeggero non potrà includere nel bagaglio registrato: contanti, gioielli, titoli negoziabili, titoli o altri valori mobiliari o attività bancarie, documenti aziendali, i contratti, o altri dispositivi elettronici come videocamere, fotocamere, notebook, telefoni cellulari e accessori, e qualsiasi altro dispositivo elettronico, di essere trasportati come bagaglio a mano.
    Endoso: è il trasferimento di un passeggero di un vettore ad un’altro. Il vettore rilascia un documento denominato FIM "manifesto interruzione di volo" attraverso il quale si assume i costi dei servizi e costituisce la base per la fatturazione degli stessi da parte del giratario.
    Prenotazione: é la conservazione della posizione fisica sull’aereo alla tariffa richiesta dal passeggero e registrata conforme la disponibilità fino una data e ora stabilita dal vettore. Il rilascio del documento di trasporto torna invariabili queste condizioni, che si estendono alla classe della tariffa prenotata, ma non si estendono al prezzo, in quanto subisce cambiamenti prima dell’acquisto.
    Prestazioni incidentali: Include tutte fornite dal vettore a causa di circostanze impreviste, che produce rerouting di passeggeri su un volo alternativo, modifiche nel programma di rotta / orario o qualsiasi altra circostanza che deve essere a carico del vettore.
    Coincidenza: la continuazione di un viaggio in un punto della rotta dallo stesso o da un altro vettore, come è registrato nel documento di trasporto che indichi il volo, la data e prenotazione confermata.
    Tariffa: È il prezzo del trasporto aereo per coprire una determinata rotta. Esso comprende una franchigia bagaglio, ed è conforme alla natura e termini di servizio risi.
    Tariffa senza possibilità di rimborsi -(No Refund): É una condizione speciale di particolari tariffe economiche, di solito con questa restrizione per l’uso del biglietto.
    Web Chek-In: É la procedura informatizzata per l'accettazione dei passeggeri trasportati per l'imbarco, senza il coinvolgimento del personale aeroportuale.

Periodo di validità

Il contratto resta valido per il trasporto per un anno dalla data di inizio del viaggio o dalla data di emissione se il viaggio non è ancora iniziato, fatte salve le eccezioni stabilite dal contratto, da queste condizioni e/o dalle Regolamentazioni del trasportatore.
Nei biglietti, il luogo e la data di emissione sono riportati nei cuponi di volo.


Presentazione e accettazione di un passeggero a bordo

  • I passeggeri devono essere presenti presso gli aeroporti di partenza, con l'anticipazione del caso, come indicato dal vettore e di regolamenti di aeroporto in vigore, che devono essere soddisfatte con l'accettazione, imbarco e procedure di sicurezza e, sui voli internazionali, anche con quelli in materia di immigrazione e dogana. I passeggeri che siano presentati al banco di accettazione dopo l’ora limite del volo vengono considerati come non presentati a salire a bordo e sotto applicazione del regime di "no show" estabilito nel Regolamento e condizioni del Vettore.
    Il vettore può autorizzare l'accettazione di passeggeri adulti per via informatica, web check-in, solo con biglietto elettronico, e di passeggeri che non necessitano di assistenza speciale, sia in condizione con o senza bagaglio. Nel primo caso, i passeggeri solo devono soddisfare in aeroporto con la consegna del bagaglio. Se un passeggero dopo essere accettato con tale procedura non è presentato all’imbarco, il vettore può considerare perso il diritto rimborso del tagliando della tappa.
    Il vettore ha la facoltà di verificare l'identità del passeggero al momento dell'imbarco, e di consultare la banca dati in cui sono elencati gli individui qualificati per la compagnia, come pericolosi per la sicurezza del trasporto aereo, avendo, in questo caso il diritto di rifiutare il trasporto.
    Il vettore può stabilire liste di attesa attraverso il sistema di prenotazione con il codice di HL e negli aeroporti a servire i passeggeri.

Rifiuto e limitazioni del trasporto di passeggeri

Il vettore può rifiutare di trasportare qualsiasi passeggero e/od il suo bagaglio per motivi di sicurezza ovvero qualora: I) ritenga che ciò sia necessario per il rispetto di leggi, regolamenti o norme di qualsiasi Stato di partenza, di destinazione o da sorvolare od il passeggero non risulti in possesso di valida documentazione necessaria o non abbia rispettato le leggi, regolamenti, regole, requisiti o requisiti applicabili, od i cui documenti sono irregolari. II) il comportamento, età, stato fisico o mentale del passeggero siano tali da: - richiedere un’assistenza speciale da parte del Vettore; o - provocare rischi o pericoli a sé stesso o ad altre persone o cose; o –mettere in rischio la sicurezza dell’aviazione; - la mancata osservanza da parte del passeggero delle istruzioni legittimamente fornite dal vettore; o - si sia rifiutato di sottoporsi ai controlli di sicurezza.
Le persone malate, operate, o che, per loro grado di disabilità, di bisogno di ossigeno a bordo o di assistenza per muoversi, devono presentare il modulo di informazioni mediche (MEDIF), firmato e timbrato dal medico curante. Tale informazione dovrà essere consegnata 48 ore lavorative prima della partenza, dove i passeggeri dispongono di prenotazione, e sará il servizio medico del vettore, chi deciderà la possibilità di trasporto e delle condizioni per la loro sicurezza e quella di altri passeggeri, è escluso da queste condizioni il trasporto sanitario.
Il vettore può consentire il consiglio alle donne in gravidanza che non eccedano 34 settimane di gestazione in voli di 3 ore e 32 settimane di gestazione per voli più lunghi, senza completare un certificato medico. Tuttavia, può richiedere, come condizione per essere ammesse come un passeggero, al momento dell’accettazione, a compilare il modulo "Trasporto di passeggere in stato di gravidanza". In caso di dubbio, l'accettazione è a discrezione del servizio sanitario del vettore.


Orari ed itinerari. Circostanze straordinarie

  • Il vettore, salvo caso di forza maggiore, deve rispettare gli orari e gli itinerari pubblicati ed nel documento di trasporto. Non sarà responsabile per la violazione del previsto orario davante circostanze eccezionali che giustificano il ritardo inevitabile nella esecuzione del volo.
    Sono considerate "circostanze straordinarie" che limitano o escludono la responsabilità del vettore, quelle che non erano potute evitare anche se fossero prese tutte le misure ragionevoli. Tali circostanze possono risultare in particolare in caso di instabilità politica, condizioni meteorologiche incompatibili con il volo, rischi per la sicurezza, carenze inaspettate nella sicurezza del volo e scipero al di fuori del vettore che influenzano il funzionamento del vettore aereo. Essere considerato solo come dispensa lo sciopero dei dipendenti del vettore in cui l'autorità di lavoro ha dato regole di ambito particolare per assicurare copertura minima per i voli d'emergenza necessarie per riprendere il servizio e questa non è ascoltata.

Responsabilità per danni ai passeggeri e bagaglio

  • Il vettore é responsabile soltanto per danni ai passeggeri prodotti a bordo dell’aereo e durante l’imbarco e scarico.
    Quanto gli imprevisti del “bagaglio registrato” del passaggero il vettore é responsabile dal momento dell’accettazione bagaglio presso l’apposito banco aeroporto dove é registrato quantità e peso di ciascuno dei pezzi, fino la consegna in destinazione indicata su il documento di trasporto. Il bagaglio non registrato, detto anche “a mano”, é sotto custodia del passeggero, sará eccezionalmente a seguito del vettore. Se il passeggero è presentato alla porta d’imbarco con bagaglio a mano superiori alle dimensioni e al peso consentito dal vettore o le autorità aeroportuali verrà inviato in stiva come bagaglio registrato. Tutte le riparazioni per i danni sono limitati in base al diritto nazionale e dei trattati internazionali ratificati dalla Repubblica.

Reclami diretti con il vettore 

In caso di mancanza o danneggiamento dei bagagli, il passeggero può presentarsi, prima di lasciare l'aeroporto presso l'ufficio reclami del vettore. Qui, vi darà un modulo rapporto irregolarità bagaglio in cui si dichiara il contenuto e il valore stimato del danneggiato o mancante. Il ricevimento da parte del vettore di questo modulo con i dati dichiarati dai passeggeri e da loroi firmato, conforme alle effetti giuridici della protesta, che ha registrato un file di reclamo che deve essere risolto entro 30 (trenta) giorni. Questa affermazione è un prerequisito per l'ammissione di ogni azione legale.

Nel caso in cui questo modulo non è stato completato, il vettore deve affrontare le richieste di perdita, distruzione, ritardo, danneggiamento o mancante equipaggio in atto di consegna, trasporto interno, al massimo entro tre (3) giorni dalla data di consegna per i casi di danni o mancanti, e dieci (10) giorni che devono essere rese disponibili, nel caso di bagagli non accompagnati o merci in caso di perdita, distruzione o ritardo.
Il passeggero è chiarito se la domanda per la presentazione é fatta dopo andarsene dall'aeroporto, sarà responsabile per dimostrare che il danno o mancanza é successo durante il trasporto aereo.


Legislazione applicable

Per il contratto di trasporto nazionale, e dei suoi servizi incidentali, disciplina le disposizioni del codice Aeronautico della Repubblica Argentina e dei suoi regolamenti in materia di Diritti Utente del Trasporto aereo di passeggeri."L"'azione per il risarcimento del danno ai fini della conclusione e l'attuazione del contratto di trasporto di passeggeri e bagagli, a prescindere, può solo essere esercitato entro le condizioni dei regolamenti vigenti ed i limiti del codice Aeronautico, essendo espressamente esclusa l'applicazione della legge nell'ambito del Consumer Protection decreto 565/08.


Riconferma delle prenotazioni

  • Le prenotazioni per il viaggio di prosecuzione o di ritorno possono essere soggetti a obbligo di riconferma entro i termini stabiliti nei regolamenti del vettore. L'inosservanza di tale prescrizione, la prenotazione può essere cancellata dal vettore, lasciando il biglietto in condizione data aberta “open”.

Cancellazione della prenotazione

  • Il vettore può annulare la prenotazione se il passeggero non ha emesso il documento di trasporto entro la scadenza specificata nella prenotazione per il pagamento. Se il documento di trasporto è stato emesso, il passeggero può annullare la prenotazione assumendo le tasse previste nelle condizioni della tariffa.

Cancellazione automatica della prenotazione di prosecuzione viaggio

  • Se un passeggero non fa uso di una prenotazione per un documento di trasporto già emesso e non comunicare il vettore, i sistemi di prenotazione annulleranno tutte le tratte posteriori, dopo essere chiusa la accettazione per l'imbarco passeggeri per questo volo in aeroporto. Per il volo di prosecuzione o di ritorno dovrebbe fare una nuova prenotazione, altrimenti il documento di trasporto sarà nella condizione di una data aperta –ticket open-.

Nota: i passeggeri in quanto applicano il regolamento CE261 / 2004 e le successive riforme.


Penali ai passeggeri per la no presentazione alla partenza del volo (no show)

  • Quando un passeggero non utilizza la prenotazione del posto confermato sull’aereo, il vettore potrà richiedere un pagamento penale conforme condizioni della tariffa. Inoltre, questa penale è applicabile ai passeggeri che non sono stati presentati ai banchi accettazione dopo l’orario prestabilito per finire le procedure per l’operazione del volo.

Avviso passeggeri internazionali

  • Per questi passeggeri, regolerà queste condizioni, la normativa vigente in materia di diritti utente Trasporti aerei di passeggeri e la Convenzione per l'unificazione di alcune norme relative al trasporto aereo internazionale firmata a Montreal e approvato da detta legge 26.451 che limita la responsabilità dei vettori aerei..I termini per reclami saranno sette (7) giorni per i bagagli registrati da ricevuta e ventuno (21) giorni per il ritardo in quanto il bagaglio è stato messo a disposizione del passeggero.
    Il vettore che emette dei documenti di trasporto dalle linee di un altro vettore agisce solo come suo agente.
    Tasse: Il prezzo indicato nel documento di trasporto include la tariffa e può includere le tasse sul trasporto aereo. Si può richiedere il pagamento di tasse che non sono stati riscossi al momento dell’emissione biglietto.
    I passeggeri devono essere conformi ai requisiti governativi di viaggio presentare, i documenti di uscita, entrata e altri documenti richiesti, cosí come arrivare in aeroporto nel tempo fissato dal vettore o, se questo non sia stato stabilito, in tempo tale da consentire le procedure di partenza completa. L'inosservanza comporterà l'inclusione del passeggero nel regime dei passeggeri "no show-".

Avviso per i passeggeri sui voli internazionali con punto di origine nel territorio di uno stato membro dell'Unione Europea.

Se un volo di questa compagnia ha origine in un Aeroporto situato in uno Stato membro dell’Unione Europea, il contenuto della normativa legale stabilita da questa Unione (per mezzo di Direttive e/o Regolamenti), può essere di applicazione a parte dalle presenti condizioni di trasporto,

In ragione di quanto detto agli effetti della normativa dell’ Unione Europea, specialmente quanto disposto nel Regolamento (CE) 2027/1997, modificato anche dal Regolamento (CE) 889/2002, si informa:

Responsabilità delle compagnie aeree in relazione ai passeggeri e al loro bagaglio Questo avviso informativo riassume le norme in materia di responsabiltà applicate dalle compagnie aeree comunitarie, in conformità alla legizlazione comunitaria e al Convegno di Montreal.

Indennizzazione in caso di morte o lesione Non c’è limite economico fissato per la responsabilità in caso di lesioni o morte del passeggero. Per i danni fino a 100 000 DEG (quantità approssimata in divisa locale), la compagnia aerea non potrà impugnare i reclami d’indennizzazione. Sopra a questa quantità, la compagnia aerea può impugnare un reclamo solo nel caso in cui possa provare che non c’è stata da parte sua negligenza o mancanza di altro tipo.

Anticipi In caso di morte o lesione di un passeggero, la compagnia aerea dovrà pagare nel termine di quindici giorni dall’identificazione della persona con diritto all’indennizzazione, un anticipo per coprire le necessità economiche immediate. In caso di morte questo anticipo non potrà essere inferiore a 16 000 DEG (importo approssimato in divisa locale).

Ritardo del passeggero In caso di ritardo del passeggero, la compagnia aerea è responsabile del danno sempre che non abbia preso le misure ragionevoli per evitare il danno o le sia stato impossibile prendere queste misure. La responsabiltà in caso di ritardo del passeggero si limita a 4 150 DEG (importo approssimado in divisa locale).

Ritardi del bagaglio In caso di ritardo del bagaglio, la compagnia aerea è responsabile del danno sempre che non annia preso tutte le misure ragionevoli per evitare il danno o le sia stato impossibile prendere queste. La responsabilità in caso di ritardo del bagaglio si limita a 1 000 DEG (importo approssimato in divisa locale).

Distruzione, perdita o danni al bagaglio La compagnia aerea è responsabile in caso di distruzione, perdita o danni del bagaglio fino alla quantità di 1 000 DEG (importo approssimato in divisa locale). Rispetto al bagaglio spedito, è responsabile anche quando sia esente da colpa, salvo che il bagaglio già fosse danneggiato. Rispetto al bagaglio non spedito, la compgnia aerea è responsabile solamente dei danni causati per sua colpa.

Limiti più elevati per il bagaglio Il passeggero può accedere ad un limite di responsabilità più alto effettuando una dichiarazione speciale, al più tardi nel momento del check-in pagando una una tariffa supplementare.

Reclami sul bagaglio Se il bagaglio spedito è già stato danneggiato, ritardato, perduto o distrutto, il passeggero deve segnalarlo per iscritto alla compagnia aerea il prima possibile.Se il bagaglio danneggiato è spedito, il passeggero lo segnalerà per iscritto nel termine di sette giorni e, in caso di ritardo, di ventuno giorni, in entrambi i casi a partire dal giorno in cui il bagaglio è stato messo a disposizione del passeggero.

Responsabilità della compagnia con la quale si è contrattato il servizio e della compagnia incaricata della prestazione effettiva Se la compagnia aerea incaricata del volo non è la stessa compagnia che lo ha contrattato, il passeggero potrà formulare un reclamo ad una qualsiasi delle due. Se nel biglietto è presente il nome o il codice di una compagnia aerea, questa è la compagnia contrattante.

Termini di reclamo Tutti i reclami davanti ad un tribunale dovranno essere presentati nel termine di due anni a partire dall’arrivo dell’aeronave o del giorno in cui l’aereo sarebbe dovuto arrivare.

Fondamento dell’informazione Le norme su descritte si basano sul Convegno di Montreal del 28 maggio 1999, sviluppato dalla Comunità con il Regolamento (CE) nº 2027/97, modificato dal Regolamento (CE) nº 889/ 2002 e dalla legislazione nazionale degli Stati membri.

Oltre a quanto detto, il passeggero ha diritto ad essere informato dei suoi diritti in materia d’assistenza e di compensazione economica nell’ipotesi di negato imbarco, cancellazione di volo, o grandi ritardi o, in tutti i casi, a consultare l’informativa legale opportuna in qualsiasi succursale di questa compagnia presente sul territorio comunitario, o ai banchi del check-in della stessa, o di attenzione generale al passeggero, situati in ogni aeroporto. Qui il passeggero potrà ottenere l’informazione identificativa ed il contatto dell’ Organismo Pubblico di Aviazione Civile, incaricato in ogni Stato del controllo del soddisfacimento della normativa legale fissata dall’Unione Europea.
Questa compagnia non ha stabilito alcuna limitazione per il trasporto nelle sue aeronavi di persone con mobilità ridotta, a patto che il passeggero informi il trasportista quando effettua la prenotazione del volo o il pagamento dello stesso.
Ammesso che esistano voli che non siano operati direttamente da questa compagnia, ciò sarà informato ai passeggeri indicando l’identità del trasportista che li effettuerà.