Aerolíneas aggiunge 15 nuovi voli speciali e ne somma ora 32

21/03/2020

20 Marzo 2020 - Aerolíneas Argentinas annuncia l’incremento dei suoi voli speciali per più destinazioni e con più frequenze.

Nel caso di Miami, si confermano 2 nuove operazioni speciali nei giorni 26 e 27 di Marzo, che portano a 9 i voli dalla città statunitense.

Da Madrid partirà un nuovo volo speciale il 26 di Marzo, raggiungendo la quinta frequenzia che la compagnia ha programmato all’aeroporto di Barajas.

A loro volta, sono attualmente in programmazione e soggette alle autorizzazioni delle autorità peruviane, 5 nuove frequenze aggiuntive da Lima. Il ché comporta 7 voli speciali nei giorni 20, 21, 22, 23 e 24 Marzo (due operazioni giornaliere il 22 e 23). Detti voli consentiranno di trasportare una grande quantità di argentini che si sono Messi in contatto con Aerolíneas Argentinas a seguito della cancellazione massiccia di voli di compagnie tra le quali Avianca e Latam. Evidenziamo, inoltre, che si prevede che i cittadini peruviani possano utilizzare alcuni dei servizi per rientrare al loro paese.

Per gli argentini che si trovano in Brasile, sono stati programmati oggi 2 nuovi voli da Rio de Janeiro che vanno a sommarsi ai 2 già annunciati ieri e ad altri 2 voli speciali da San Paolo. Inoltre, gli argentini potranno contare con un servizio speciale da Florianópolis per il 22 Marzo. Saranno quindi 7 i voli speciali.

Alla stessa stregua, si realizzeranno 2 voli da Cancún nei giorni 25 e 27 di Marzo.

In fine, la compagnia ha aggiunto 2 voli speciali nei giorni 21 e 22 di Marzo da Bogotá il cui obiettivo è realizzare il trasporto di passeggeri con biglietto di altre compagnie. Si è inoltro disposto l’anticipo al 22 Marzo del volo regolare da Bogotá previsto per il giorno 23 ed evitare così il blocco delle operazioni che vigerà a partire di quel giorno.  Analogamente, sono già operativi i voli Punta Cana programmati per il 21 e 22 Marzo.

Dal blocco delle operazioni regolari effettivo il 16 Marzo, Aerolíneas Argentinas ha annunciato un totale di 28 operazioni speciali, il ché significa più di 7500 posti messi a disposizione degli argentini che aspettano di poter rientrare al Paese.